martedì 9 maggio 2017

LA DIFFICOLTA' DEL RAFFORZO POSITIVO

TEORICAMENTE ogni volta che un bambino ADHD fa qualcosa di buono (anche solo allacciarsi le scarpe da solo nonostante i suoi 11 anni) dovresti Elogiarlo!
NON E' AFFATTO FACILE
Spesso durante le giornate frenetiche (e nella nostra famiglia sono 7 su 7) si passa il tempo a fare in modo che le cose vengano svolte entro TEMPO che evidentemente non sono congegnali ai Bambini.
Esempio:
SVEGLIA H 7.00
USCITA ENTRO LE  H 8.22 (per essere a scuola alle 8.30!
Ebbene tutto il tempo è trascorso in ansia perchè sia Alessandro che il fratello vanno rimbeccati affinché svolgano le normali attività Mattutine:

  1. ALZARSI
  2. LAVARSI (questa spesso salta, meno male che fanno la doccia la sera)
  3. VESTIRSI 
  4. COLAZIONE 
  5. FINIRE VESTIZIONE (Ahi me a Torino da ottobre a fine maggio serve almeno una giacca)
  6. USCIRE DI CASA E SALUTARE I NONNI (che tanto comodo averli sul pianerottolo, ma sono almeno altri 2 minuti spesi)

Ho già provato di tutto....

  1. SCRIVERLO E DARE UN PREMIO (un bollino) PER OGNUNA DI QUESTE AZIONI
    • ha funzionato 3 giorni poi tutto come prima
  2. RICORDARLE IO 2 ALLA VOLTA
    • inutile non fanno nemmeno la prima fino a che non mi arrabbio
  3. NON DIRE NULLA E ASPETTARE CHE FACCIANO DA SOLI 
    • alle H 8.00 sono ancora alla fase 1 e purtroppo noi dobbiamo andare a lavorare!!
Quindi come posso rafforzare se non riesco mai a giungere a un risultato se non solo dopo che mi arrabbio! E COME POTREI EVITARE DI ARRABBIARMI?
La giornata riprende alle 18.30/ 19.00 quando finalmente torno da lavorare.
A questo punto dovrei poterli ELOGIARE per:
  • un bel voto
    • raramente  
  • una nota di merito
    • ancora più raramente
  • un bel disegno
    • spesso ( ma naturalmente me lo fanno vedere mentre magari la nonna mi sta facendo il riepilogo del pomeriggio e interrompono mentre parlo!)
  • essere tempestivi e pronti a rientrare a casa , magari raccattando le loro cose e portandole a casa
    • forse è più facile farli alzare dal letto che riportarli a casa loro dopo che sono stati a fare tutto quello che vogliono con il nonno (saltare sul letto... sul nonno...cartoni... e videogiochi)
  • avere già svolto i compiti assegnati
    • non sia mai (le uniche volte che ci provano ci pensano i nonni a dissuaderli, non esplicitamente, ma con: tavolo impegnato ... merenda a oltranza... spiegazioni non necessaria che rimandano rammendatura ai genitori)
Il Sabato e la Domenica non sono da Meno!
Certo queste due giornate si potrebbero dedicare alla tranquillità, ma facendo alcuno sport in settimana li abbiamo iscritti 
  • Sabato  Mattina Nuoto
    • i compiti quindi vanno svolti prima di pranzo e subito dopo per poter andare agli scout il pomeriggio.
  • Sabato pomeriggio Scout
    • raramente facciamo qualcosa al sabato sera perchè dopo gli scout ci sono ancora compiti da finire
  • Domenica Scout
    • L'attività inizia alle H 9.00 è più semplice farli vestire, ma comunque e sempre faticoso
  • Domenica pomeriggio LIBERI! 
    • sperando di non avere compiti da finire!
COME E' POSSIBILE RILASSARSI?!
In tutto questo bisogna farci stare:
  1. preparazione dei pasti
  2. pulizie
  3. spesa
Le settimane passano così, una dopo l'altra Alessandro è arrivato a  11 anni, Matteo ne ha 8 (è sempre arrabbiato e geloso del fratello, risponde quasi sempre male e non ascolta quasi mai) e io cerco di dare questi RAFFORZI POSITIVI, ma sul piatto della bilancia sono sempre troppe le volte in cui rimprovero, rimbecco, ricordo, ignoro atteggiamenti poco gravi per poter dare questo benedetto RAFFORZO e pochissimi i BRAVO che riesco a dire!



Posta un commento

MAMMA INADEGUATA

Vero che Alessandro sta andando piuttosto bene a scuola, ma gli altri aspetti a volte diventano Pesanti! Mi sento una Madre davvero I...