martedì 10 ottobre 2017

CALMA APPARENTE?

In questo periodo sembra che tutto giri dal verso giusto!
CHE BELLO!
A  un mese dall'inizio delle medie mi trovo in una situazione che mi sembra Tranquilla!
In verità temo che possa semplicemente trattare di "Calma Apparente"
Dopo pochissimi giorni di scuola Alessandro è tornato a casa con i compiti scritti sul diario in modo piuttosto disordinato e con il quaderno incompleto perchè non aveva fatto in tempo a finire di copiare dalla lavagna. Così mi sono allarmata e sono andata in Segreteria didattica per accertarmi che le insegnanti avessero preso visione della sua certificazione (che appunto specifica la necessità di monitorare il diario e la sua difficoltà a ricopiare in tempi brevi lunghi testi dalla lavagna).
In segreteria hanno verificato e mi hanno confermato che la referente della classe ne aveva preso visione.....
Già il giorno dopo le insegnanti hanno richiesto un colloqui.
Sono partita da casa con le copie della certificazione e con la relazione della Pscologa, ma non è stato necessario utilizzarle.
La professoressa ha voluto tranquillizzarmi sul fatto che sia lei che le colleghe si sono già rese conto delle difficoltà di Alessandro per esempio a stare fermo in classe, ma mi ha anche specificato che ha notato diversi PUNTI DI FORZA:

  • CURIOSITA'
  • PARTECIPAZIONE
  • BONTA' D'ANIMO
  • GENEROSITA'
  • .....
Stiamo a vedere!?
L'ansia è tanta, sono ancora tante le volte in cui mi sento Inadeguata, mi sembra sempre di non seguirlo quanto dovrei.....

lunedì 28 agosto 2017

PUNTO DELLA SITUAZIONE

Tra 2 settimane inizia la Scuola Media
Ho voluto lasciare Alessandro in po' in pace questa estate.
Ho cercato di lavorare il più possibile sulla sua Autostima e ho voluto che Lui stesso si rendesse conto delle sue POTENZIALITÀ'.
Ci sarò riuscita?
Confido molto nel passaggio alle Media!
Ho scelto con cura la scuola cercando di capire se i docenti siano preparati anche a gestire Ragazzi con Capacità diverse dal comune!
Mi piace l'idea che la settimana sarà regolata da un Orario Fisso, perchè sono certa che sarà più semplice per Alessandro (ma anche per me) organizzare lo studio!
Dalla fine della scuola Elementare Ale mi ha dato innumerevoli occasioni in cui ha dimostrato quanto è maturato e quando abbia voglia di crescere

  • CORSO DI PC FATTO CON DILIGENZA E INTERESSE
  • ALLA PARTENZA PER LE VDB (vacanze di Branco) si è preparato uno schema con l'ordine delle cose da posizionare nello Zaino e si è preparato quasi tutto in completa autonomia
  • Al suo rientro dal campo Scout ha riportato tutto a casa e anche in un discreto ordine!
  • L'ho visto aiutare un suo compagno di scout nel riporre lo zaino nel bagagliaio del pullman con una sicurezza e attenzione quasi inaspettati!
  • durante la permanenza in campagna con i nonni si impegna ad aiutare la nonna evitandole alcuni lavoretti (fa lui i letti tutte le mattine)

giovedì 24 agosto 2017

"COME FACCIO IO!"

Tempo fa passando davanti a una vetrina Alessandro aveva notato una persona che aveva i piedi immersi in un acquario e rimase molto incuriosito. Dopo la spiegazione di cosa stesse facendo quella persona espresse il desiderio di provare anche Lui.
DETTO FATTO ho trovato un centro che sta anche vicino a casa nostra e ho prenotato sia per me che per Lui così potevamo anche approfittare dell'occasione per trascorrere un po' di tempo insieme
MAMMA FIGLIO 😄
Non ricordo come siamo entrate nel discorso, ma a un certo punto con la proprietaria ci siamo trovate a parlare di CERTIFICAZIONI  e DSA. Lei sembrava conoscere Molto bene l'argomento e a un certo punto mi dice:
".....sono bambini che sembra non ascoltino, ma in realtà sentono e capiscono tutto....."
Alessandro in quel momento sembrava essere completamente assorbito dai pesci e dall'acquario, ma improvvisamente interviene:
"COME FACCIO IO!"

lunedì 19 giugno 2017

5 perchè cui non trovo risposta!


  1. Perchè quando parlo delle certificazioni di mio figlio spesso gli interlocutori (persone che magari conosco da anni) sanno di cosa sto parlando e a loro volta hanno un figlio certificato a loro volta?
  2. Perchè quando parlo della certificazione di mio figlio alcuni si sentono in dovere di rassicurarmi nemmeno avessi un grave Handicap in famiglia?
  3. Perchè quando parlo con chi fa il lavoro di Insegnante sa tutto sull' ADHD e la Dislessia e sa come affrontare al meglio l'impostazione della lezione in classe, ma non mi accade mai con le insegnanti di mio figlio?
  4. Perchè vivo con la costante sensazione di dover dare spiegazioni che giustifichi il mio modo di educare mio figlio?
  5. Perchè c'è gente che crede ancora che si abbia diritto a un insegnante di sostegno?

giovedì 1 giugno 2017

".....PARLIAMO PIANO COS'I' CI SENTE!"

Quando parlo con Alessandro ho spesso l'impressione che Lui pensi che gli dico le cose solo perchè sono la mamma. Sembra quasi che pensi che io dico le cose per incoraggiarlo e non perchè le penso veramente....., spesso se lo chiamo per parlargli lui sembra non avere molta voglia di ascoltare e tende a accelerare la conversazione per poter tagliere corto!
Una  volta per caso mi sono trovata a parlare con un altra mamma di Alessandro e per non infastidirlo del fatto che parlavo delle sue Certificazioni parlavo piano per non farlo sentire.... ma lui ha captato Lostesso!
La questione Straordinaria è stata dopo... arrivati a casa, Alessandro è venuto da me e mi ha chiesto se davvero pensavo quello che stavo dicendo a quella mamma:

" raccontavo di quanto fosse migliorato il suo rendimento scolastico da quando studia con il PC e di come mettendo le cuffie riesca ad isolarsi e studiare un'intera lezione"
Da quella volta utilizzo questa tecnica spesso.... cioè parlo piano in modo che lui pensi che quello che dico non lo debba sentire... e dico proprio ciò che desidero lui ascolti!  

giovedì 11 maggio 2017

Difficoltà di autoregolazione CONSIDERAZIONI E OSSERVAZIONI

Quanto segue è tratto dal loro Sito: www.adhdpiemonte.it 

Difficoltà di autoregolazione

Il bambino/ragazzo non riesce a regolare:
  • la sua capacità di attenzione e concentrazione
  • il percorso di pianificazione e soluzione di problemi
  • il proprio comportamento motorio
  • il proprio comportamento sociale
  • la tolleranza alla frustrazione
  • la tendenza alla risposta impulsiva
  • il proprio automonitoraggio
  • la propria emotività

martedì 9 maggio 2017

Difficoltà di pianificazione CONSIDERAZIONI E OSSERVAZIONI


Quanto segue è tratto dal loro Sito: www.adhdpiemonte.it 
In Viola scuro alcune mie considerazioni/ osservazioni

Difficoltà di pianificazione
  • no previsione dei tempi e delle modalità di lavoro: verifiche, prove a scuola, compiti
    • DOPO è la parola preferita di Alessandro.
    • A volte invece inizia un compito e non si rende conto di non avere abbastanza tempo a disposizione, magari stiamo per uscire di casa e lui vuole accendere il PC per studiare 3 pagine di cose....
  • problemi a pianificare lo svolgimento di un compito (temi, problemi, …)
    • Questo aspetto sta decisamente migliorando, sopratutto per i Temi, dopo un laboratorio sul giornalismo a scuola gli è rimasto molto impresso lo schema 

    • Per i problemi spesso devo schematizzarglielo ancora io
  • difficoltà ad organizzare un discorso
    • Almeno per adesso questo è il tallone di Achille di Alessandro, quando riesco a convincerlo (perchè è un po' cocciuto...) gli faccio fare delle Mappe con le parole chiave e 
  • insufficiente problem solving
    • Molto spesso Alessandro ha la tendenza a complicarsi il lavoro anziché facilitarlo. 
    • se deve fare un lavoretto per una ricerca ad esempio fosse per lui farebbe uno di quei plastici che spesso si vedono nei telefilm americani e non si rende conto che quel lavoro che vede nei 5/10 minuti di puntata richiederebbe giorni e giorni di lavoro che purtroppo non abbiamo a disposizione!
  • fatica a comprendere le sequenzialità
    • .... e viceversa direi... perchè a volte si ostina a non voler saltare alcuni passaggi che potrebbero facilitargli il lavoro 
  • non prevede le conseguenze delle sue azioni
    • SCUSA è la sua parola preferita, ormai la usa anche quando non serve...
  • non in grado di gestire il proprio materiale e le proprie cose
    • Fortunatamente sta migliorando, grazie al fatto che è molto sensibile facendo leva sul fatto che non siamo ricchi e che le cose hanno un costo sta diventando più Attento, anche se è più forte di lui..... a volte esce di casa con la camicia addosso e torna senza!

CALMA APPARENTE?

In questo periodo sembra che tutto giri dal verso giusto! CHE BELLO! A  un mese dall'inizio delle medie mi trovo in una situazione che...